• Stampa pagina
  • Area riservata
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard

LABORATORIO ANALISI CLINICHE



Il Centro Polidiagnostico Do.Ca.  svolge attività di prelievo ed esami su campioni di sangue, urina, tamponi e materiale organico. In particolare vengono svolti esami di :
  • Chimica Clinica
  • Ematologia
  • Immunoenzimatica
  • Batteriologia
  • Microbiologia
  • Coagulazione

La maggior parte degli esami sono pronti in giornata. Su richiesta e ove tecnicamente possibili sono previste le URGENZE. Per gli esami colturali sono necessari 3/4 giorni.

Si consiglia, comunque, di contattare la Segreteria per avere informazioni sugli esami di  vostro interesse.

 

 

 • Chimica Clinica

La chimica clinica, o biochimica clinica, è una disciplina biologica applicata al campo medico che si occupa dello studio delle alterazioni biochimiche di natura patologica e dell'applicazione di tecniche analitiche chimico-strumentali ed immunochimiche per effettuare determinazioni diagnostiche o di routine sui liquidi biologici. Essa è di ausilio ai servizi di patologia clinica, specialità medica che si occupa di raccogliere e interpretare i dati analitici provenienti da diversi reparti specialistici di medicina di laboratorio con lo scopo di potere effettuare una diagnosi chiara e precisa. La biochimica clinica rappresenta anche un supporto alla tossicologia, nell'ambito di comuni determinazioni biochimiche.
Esistono metodiche di laboratorio particolarmente accurate per la determinazione di specifiche classi di parametri analitici. Quando diverse metodiche, che possono essere utilizzate in modo equivalente, in base alla dotazione di laboratorio, portano a risultati sensibilmente differenti in funzione della metodica utilizzata, è necessario indicare nel referto anche la tecnica utilizzata per effettuare la determinazione dello specifico parametro. Nei casi più comuni, la refertazione viene effettuata indicando il parametro oggetto della misura, il livello di precisione e l'unità di misura utilizzata. I valori ricavati vengono poi comparati con gli intervalli di valori ritenuti fisiologici; in seguito ad anamnesi, esame obiettivo ed eventuali altri controlli specialistici il medico potrà poi essere in grado di effettuare una diagnosi patologica.

• Ematologia

L' ematologia è una branca della medicina interna che si occupa del sangue e degli organi che compongono il sistema emopoietico. L'ematologo studia le cause, la diagnosi, il trattamento, la prognosi e la prevenzione delle malattie del sangue. Lo studio delle malattie del sangue è strettamente correlato allo studio di forme cliniche maligne quali leucemie e dei linfomi. Il settore interdisciplinare che si occupa di queste forme cliniche è definito oncoematologia.

• Immunoenzimatica

I test immunoenzimatici sono test che servono a rilevare l'eventuale presenza di anticorpi o di antigeni in un campione, tipicamente nel sangue. Ciò permette per esempio di accertare un'avvenuta infezione.
Per individuare un particolare anticorpo si utilizza l'antigene, contro cui è diretto tale anticorpo, il quale andrà a legarsi con quest'ultimo, se presente. Oppure, in modo speculare, è possibile utilizzare un particolare anticorpo per rivelare l'antigene incognito. Questa intercambiabilita' di antigeni e anticorpi come legandi e come rivelatori spiega l'enorme versatilita' delle tecniche immunoenzimatiche. La presenza del complesso antigene-anticorpo così formatosi, reso visibile con particolari procedure, è indice della presenza dell'anticorpo, o dell'antigene, cercato.

• Coagulazione

I test di coagulazione sono analisi di laboratorio utili per monitorare l'attività di coagulazione del sangue, cioè il processo di arresto di una emorragia che si innesca a causa di una ferita più o meno grave. La coagulazione, in pratica, è un processo naturale che si verifica nel sangue di ogni persona: in caso di lesione che comporta fuoriuscita di sangue dalla ferita.
I test della coagulazione vengono consigliati dal medico quando una persona deve sottoporsi ad un intervento chirurgico o vuole semplicemente conoscere il proprio stato di salute oppure per controllare la terapia anticoagulante quando una persona ha avuto malattie riconducibili ad una alterata coagulazione del sangue come l'infarto del miocardio o l'ictus cerebrale oppure per diagnosticare malattie legate alle piastrine o ai fattori delle coagulazione quando una persona evidenzia, per esempio, la comparsa frequente di ematomi.

• Batteriologia

La batteriologia è una branca della biologia che si occupa dello studio dei batteri, sotto il profilo morfologico, chimico e funzionale
La batteriologia medica studia i batteri in relazione con le malattie nella specie umana.
Lo studio dei batteri in laboratorio si fonda su alcuni strumenti fondamentali:
•    i terreni di coltura usati per isolare e conservare le linee cellulari pure;
•    colorazioni generiche e specifiche, da osservare al microscopio ottico (in genere);
•    colorazioni con anticorpi specifici marcati, da osservare al microscopio a fluorescenza;
•    test biochimici;
•    prove sierologiche;

• Microbiologia

La microbiologia è la branca della biologia che studia la struttura e le funzioni dei microorganismi, cioè di tutti quegli organismi viventi non visibili ad occhio nudo: batteri, alcuni tipi di funghi, lieviti e protozoi. La microbiologia studia anche i virus, sebbene questi non siano classificati come esseri viventi in senso stretto.

 


Link correlati

Pagina collegata Azione
Chimica Clinica
Ematologia
Batteriologia
Immunoenzimatica
Microbiologia
Coagulazione